crisi siriana

 Siria, maggio 2012 - “Non c’è più rivoluzione, non ci sono più manifestazioni. C’è solo del banditismo e il mondo intero si rifiuta di riconoscerlo”. Queste parole non sono state pronunciate dal presidente siriano Bachar el-Assad, né da qualcuno dei suoi ministri, e neppure da qualche membro di uno dei governi arabi che sostengono il regime, ma dal patriarca della Chiesa greco-cattolica melchita, con sede a Damasco (nella foto, Gregorio III)

Leggi tutto: Gregorio III: "Una dittatura della stampa sulla crisi siriana"

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2012 - Nel 2012 l’alleanza tra paesi occidentali, Israele e paesi del Golfo ha portato la guerra di Israele nel cuore della Siria. Il pericolo di questa svolta, avviata con la guerra contro la Libia, sta nel fatto che oramai dei regimi arabi dispotici sono diventati alleati di Israele nella sua guerra contro gli Arabi e che delle bande armate arabe e islamiche si sostituiscono agli eserciti israeliano e statunitense per battersi al loro posto (nella foto, manifestazione a favore del governo siriano) 

Leggi tutto: Il popolo siriano fronteggia una guerra imperialista

Write comment (0 Comments)
 Siria, aprile 2012 - La destabilizzazione della Siria entra nel quadro del progetto di smembramento del mondo arabo su basi etniche, tribali o confessionali, ispirato dal Piano Yinon del 1982. Nel suo caso si prevede di ricostituire le federazioni del tempo del mandato francese, create dal generale Gouraud nel 1920, vale a dire gli Stati di Damasco, Aleppo, Alauiti e Drusi, che furono un fallimento (nella foto, Kofi Annan)

Leggi tutto: Le prove del complotto contro la Siria: le alleanze, la stampa mainstream, Kofi Annan e l’OSDH

Write comment (0 Comments)

 Analisi, aprile 2012 - Ci si riunisce, si parla, si sanziona, si minaccia, poi si ricomincia. Questa storia dura da quasi venti anni. Sta diventando schizofrenia. Le minacce di “attacchi preventivi”, reiterate a sazietà, per impedire all’Iran di dotarsi di armi nucleari, non sono più credibili, da un lato perché conoscono la verità, dall’altro perché temono le conseguenze che sanno saranno catastrofiche per i loro interessi e il loro gendarme locale

Leggi tutto: Il fallimento dello stratagemma del Grande Medio Oriente

Write comment (0 Comments)
 Siria, aprile 2012 - Rafik Lofti, dalle telecamere della emittente siriana Eddounia dimostra come i reportage della CNN e di Al Jazeera sugli avvenimenti sirani siano manipolati o realizzati con la complicità delle bande criminali che ammazzano e terrorizzano per rovesciare Assad (nella foto, cadaveri in una casa privata)

Leggi tutto: Le rivelazioni del terribile Rafik Lofti

Write comment (0 Comments)
 Siria, marzo 2012 - Gli appelli lanciati dagli "Amici della Siria" a Tunisi non hanno avuto alcun impatto; per la semplice ragione che niente può essere fatto senza la presenza di una delle due seguenti condizioni: il consenso del regime siriano – e non è proprio il caso – o altrimenti l’invasione della Siria da parte delle forze della Santa Alleanza – cosa che sembra ancora più ridicola, dato il rapporto di forze nella regione tra il “campo della resistenza” (l’Iran, la Siria, il Libano) e l’Impero, dopo la sconfitta dell’esercito israeliano nella guerra del luglio 2006 (nella foto, Hillary Clinton)

Leggi tutto: La conferenza degli “Amici della Siria”

Write comment (0 Comments)
 Siria, marzo 2012 - Un rapporto sulla Siria è stato reso pubblico venerdì a Parigi dalla delegazione di esperti che si è recata dal 3 al 10 dicembre in questo paese per  valutare “in tutta indipendenza e neutralità” la situazione ed incontrare i protagonisti della crisi che dura da mesi (nella foto, manifestazione a Damasco contro l'intervento straniero)

Leggi tutto: Un rapporto sulla Siria svela le falsificazioni mediatiche dell’Occidente

Write comment (0 Comments)

 Analisi, febbraio 2012 - La manipolazione soprattutto mentale è un elemento fondamentale nell’arte della guerra per disorientare l’avversario. Essa consiste, secondo Steven Hassan, in (Combatting Cult Mind Control) un controllo del comportamento, dell’informazione, della facoltà di riflessione, dell’emozione degli individui, suscitando in essi una mancanza di fiducia, il senso di colpa e di inferiorità, la paura, lo shock traumatico, oltre a dei sogni per renderli vulnerabili (nella foto, un attentato terrorista a Damasco)

Leggi tutto: Manipolazione mentale, terrorismo, morale e religione: gli strumenti egemonici dell’Occidente

Write comment (2 Comments)
 Siria, febbraio 2012 - Il nostro cuore è pieno di amarezza, perciò leviamo gli occhi al cielo da dove viene ogni soccorso. La nostra visione si fa più chiara: essa scava nel muro inespugnabile della disinformazione. La realtà non è binaria come ce la cantano. E’ complessa. Ci sarà ancora posto per i cristiani siriani nella destabilizzazione che è stata avviata? Il destino della Siria sarà ricalcato su quello dell’Iraq? Non lo sappiamo (nella foto, Madre Agnes-Mariam de la Croix)

Leggi tutto: Notizie dai cristiani della diocesi di Homs e Hama

Write comment (0 Comments)

 Inchiesta, gennaio 2012 - La Democrazia, questa Democrazia delle potenze imperialiste e colonialiste che ci schiacciano e ci sfruttano, questa Democrazia proclamata dall’Impero, scritta a lettere maiuscole sulla fronte dell’Occidente, su ogni prigione, su ogni Guantanamo, su ogni missile Cruise o Tomahawk, la sua espressione vera, autentica, prosaica è il caos costruttivo, le guerre civili, i conflitti religiosi, etnici e tribali nelle forme più spaventose, le guerre in Medio Oriente (nella foto, l'emiro del Qatar, Hamad)

Leggi tutto: Al-Qaida in Siria: le ambizioni “imperiali” dell’Emirato del Qatar

Write comment (0 Comments)
 Siria, gennaio 2012 - Terza lettera aperta di un prete arabo siriano, padre Elias Zahlaoui, al Ministro degli affari esteri francese, Alain Juppé (nella foto, padre Elias Zahlaoui)

Leggi tutto: Terza lettera aperta di un prete arabo ad Alain Juppé

Write comment (0 Comments)
 Siria, gennaio 2012 - Tutta un’armata politico-mediatica si impegna per indurre in errore l’opinione pubblica e lasciar intendere che la morte del reporter di France 2 è responsabilità delle autorità siriane (nella foto, Gilles Jacquier)

Leggi tutto: Siria: assassinio del giornalista, defezione di un osservatore… e disinformazione

Write comment (0 Comments)
 Siria, gennaio 2012 - Richard Le Hir, ex ministro canadese: "...Insomma, oggi in Siria c’è un mucchio di gente che viene manipolata e muore per niente altro che il perseguimento di interessi stranieri (nella foto, Nicolas Sarkozy)

Leggi tutto: Siria: un ex ministro canadese accusa Sarkozy

Write comment (0 Comments)
 Siria, gennaio 2012 - La Henry Jackson Society, un think tank dell’imperialismo liberale britannico, ha appena pubblicato il suo piano per una invasione anglo-americana della Siria. Una simile operazione, per la realizzazione della quale Londra si sta molto impegnando, precipiterebbe il mondo verso un conflitto nucleare tra gli Stati Uniti e la Russia...

Leggi tutto: La Henry Jackson Society pubblica il suo piano per l'invasione della Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, dicembre 2011 - Il dramma attualmente in atto in Siria non è locale, ma internazionale, trattandosi di uno dei luoghi di instabilità creati dall’oligarchia finanziaria inglese per scatenare un conflitto mondiale. Nel momento in cui l’impero finanziario off shore della City è sul punto di affondare, diverse agenzie britanniche sono al lavoro per forzare l’opinione pubblica mondiale a sostenere la distruzione della nazione siriana... (nella foto, Abdelhakim Belhaj)

Leggi tutto: Come Londra è al lavoro in Siria

Write comment (0 Comments)

 Inchiesta, dicembre 2011 - E’ certo che con l’asse Russia, Cina, Iran, Siria, Libano si allineeranno gli altri Stati del “BRICS”, e i complotti in corso o in gestazione saranno come un colpo di spada nell’acqua e che, al posto del “Grande Medio oriente” pianificato dagli USA, c’è un “Nuovo Medio Oriente”, all’opposto di quello auspicato, che sorgerà da un altro ordine mondiale, fondato su altre regole, altri principi! (nella foto, summit della Lega araba)

Leggi tutto: Gli Stati arabi, ostaggio della loro "Lega" - parte quarta

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2022