giorni-cantati

 

ProfileI giorni cantati, 22 dicembre 2019 - Sono trascorsi 50 anni dalla strage di Piazza Fontana, la prima (e una delle più gravi) stragi che ha dato il via alla "Strategia della tensione" nell'Italia degli anni 1970 (nella foto, Giuseppe Pinelli - a destra)   
Nike Air Max 90

Leggi tutto: La Ballata del Pinelli

Write comment (0 Comments)

 

ProfileI giorni cantati, 9 febbraio 2019 - "Grandola vila morena" è la canzone di José Zeca Afonso che, a mezzanotte e ventinove minuti del 25 aprile 1974 dà il via alla Rivoluzione dei garofani portoghese e resta ancora oggi un simbolo della contestazione del potere...   
Air Jordan 1

Leggi tutto: "Grandola vila morena", la canzone che ha dato il via alla Rivoluzione portoghese

Write comment (0 Comments)

 

ProfileI giorni cantati. 4 novembre 2018 - Celebriamo il centenario della "vittoria" italiana con una delle più belle e famose canzoni della "Grande Guerra", una canzone triste e dolente, ma anche piena di odio e rancore contro chi quella guerra volle, contro i "signori ufficiali" che mandavano con sconcertante leggerezza migliaia di uomini al massacro (nella foto, soldati italiani in trincea)   
Jordan Eclipse Chukka

Leggi tutto: O Gorizia tu sei maledetta

Write comment (0 Comments)

 

ProfileI giorni cantati, ottobre 2017 - L'epopea di Ned Kelly, il bushranger più famoso della storia australiana, nella canzone del country singer Johnny Cash del 1971 (nella foto, Ned Kelly, alla vigilia della sua esecuzione)
Nike Shox Current 807

Leggi tutto: Johnny Cash: Ned Kelly

Write comment (0 Comments)

 

ProfileI giorni cantati, novembre 2015 - Un piccolo ricordo di Pier Paolo Pasolini, nel quarantennale della sua uccisione sul litorale di Ostia, il 2 novembre del 1975 (nella foto, Pier Paolo Pasolini) NIKE SB

Leggi tutto: Persi la mente mia, persi l'ingegno

Write comment (0 Comments)
I giorni cantati, aprile 2015 - Per andare contro corrente (come è nostra abitudine) vogliamo ricordare il 25 aprile di 70 anni fa  con una canzone che più comunista non si può, e che per giunta ha anche una melodia russaWomens Footwear Online

Leggi tutto: Fischia il vento

Write comment (0 Comments)

I giorni cantati, dicembre 2014 - Nella notte di questo Natale 2014, può essere bene  l'ascolto di uno strano canto natalizio, che è diventato una delle più famose canzoni politiche pre-1968: "7 o clock silent night" (nella foto, Simon and Garfunkel)


Jordan Extra Fly

Leggi tutto: Simon and Garfunkel : “7 o clock silent night”

Write comment (1 Comment)

I giorni cantati, dicembre 2014 - Oggi, 12 dicembre 2014, è in Italia giornata di sciopero generale. Il sindacato italiano ha una storia gloriosa, ed è per questo che vogliamo rendergli oggi e omaggio, ricordando uno dei momenti più alti della sua storia: la manifestazione di solidarietà degli operai del nord e del centro con quelli del sud, a Reggio Calabria, il 22 ottobre 1972. Con le parole e la musica di Giovanna Marini (nella foto)


Nike Air max Dominate

Leggi tutto: I treni per Reggio Calabria

Write comment (0 Comments)
I giorni cantati, dicembre 2014 - Il 7 maggio 1954, Mouloudji incide la canzone di Boris Vian : "Le Déserteur" (Il Disertore). Le Autorità fracesi e in benpensanti reagiscono con rabbia e la mettono al bando. Ma senza esito, perché la canzone diventerà un successo internazionale e diventerà anche un inno contro la guerra nel Vietnam (nella foto, Boris Vian)
Men Shoes - Originals

Leggi tutto: Boris Vian : Il Disertore

Write comment (0 Comments)

I giorni cantati, novembre 2014 - Domenica 9 novembre 2014 ricorre il venticinquesimo anniversario della "caduta del muro di Berlino", quando migliaia di persone gli si arrampicarono sopra per abbatterlo. Ricordiamo questo avvenimento con la canzone "La domenica delle salme" di Fabrizio De André, che ne descrive soprattutto il carattere tragicamente farsesco e il vuoto di ideali che lo ha caratterizzato, preludio delle successive rivoluzione "colorate" (nella foto, manifestazioni sotto il muro)


nike

Leggi tutto: Le abbiamo visto tutto il culo

Write comment (4 Comments)
 I giorni cantati, febbraio 2014 - Il 27 gennaio 2014, all’età di 94 anni, è morto Pete Seeger (nella foto), il più famoso folk-singer statunitense. Iscritto al partito comunista, fu vittima del maccartismo negli anni 1950. Fu maestro di Bob Dylan e di una intera generazione di musicisti; ci ha lasciato alcune canzoni rimaste nella storia, come “If i had a hammer…” (Se avessi un martello)Apparel

Leggi tutto: Pete Seeger : "Se avessi un martello"

Write comment (0 Comments)

 I giorni cantati, settembre 2013 - Quarant'anni fa, il 16 settembre 1973 nello stadio di Santiago del Cile, Victor Jara veniva ucciso dai golpisti cileni. Gli maciullarono prima le mani, perché neppure nell'al di là potesse più suonare la chitarra, poi lo crivellarono di colpi. Le responsabilità degli Stati Uniti nel golpe cileno sono acclarate, ma nessuno ha mai reclamato una punizione esemplare per Nixon e Kissinger, né invocato sanzioni internazionali. Nel 1975, Julos Beaucarne scriveva la canzone: Lettre à Kissinger (nella foto, Victor Jara) 

Air Jordan

Leggi tutto: Julos Beaucarne : Lettre à Kissinger

Write comment (0 Comments)
 I giorni cantati, settembre 2013 - Il linciaggio di Emmett Till, un nero di 14 anni, nel MIssissippi segragazionista degli anni 1950. Aveva osato fischiare a una ragazza bianca. Un caso giudiziario e una canzone del giovane Bob Dylan, coetaneo dello sfortunato ragazzo nero (nella foto, la tomba di Emmett Till a Chicago)New Arrivals

Leggi tutto: Bob Dylan: “The death of Emmett Till”

Write comment (0 Comments)

 I giorni cantati, dicembre 2012 - Sante Caserio, un anarchico italiano di umili origini contadine, assassinò il 24 giugno del 1894 il presidente francese Sadi Carnot, un despota dell'epoca. Condannato a morte, venne ghigliottinato a Lione il successivo 16 luglio, all'età di soli 21 anni. Il suo sacrifico e la sua giovinezza hanno colpito la fantasia popolare e il suo ricordo è rimasto indelebile nella memoria e nella cultura delle classi subalterne. Molte canzoni popolari parlano di lui, della sua giovinezza, del suo amore per il popolo, della sua nobiltà d'animo e del dolore della madre. Di seguito ne  ricorderemo tre, interpretate da Giovanna Daffini, da Caterina Bueno e da Sandra Mantovani (l'immagine di lato è di Sante Caserio)

Zapatillas Running trail

Leggi tutto: Il mito di Sante Caserio

Write comment (0 Comments)

 I giorni cantati, novembre 2012 - La canzone “Fiume Sand Creek” (1981) compare nel decimo album pubblicato da Fabrizio De André. Composta con Massimo Bubola, parla del massacro delle donne e dei bambini Cheyenne del campo di Send Creek, ad opera dell’esercito degli Stati Uniti. L’epopea della nazione USA, sorta dal genocidio dei nativi americani, è una delle ragioni – secondo Noam Chomsky – del fortissimo legame, anche sentimentale, tra Stati Uniti e Israele, una nazione quest’ultima che sta facendo lo stesso col popolo palestinese (nella foto, Fabrizio de André)

Nike

Leggi tutto: Fabrizio de André : Fiume Sand Creek

Write comment (0 Comments)

 I giorni cantati, novembre 2012 - "Sono nato in una terra che non è più mia, una terra schiacciata, una terra occupata... per dimenticare il blocco e la miseria, sono cresciuto cullato dai racconti dell’esilio… Sono morto, per quanto mi hanno detto, ucciso da una pallottola vagante, morto assassinato da uno sconosciuto che credeva di fare il suo dovere sparando nella nebbia contro ombre di nemici armati in modo ridicolo..." (nella foto, il gruppo Zebda)

Nike Sneakers

Leggi tutto: Zebda: Une vie de moin

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020