crisi siriana

 Siria, maggio 2013 - “Le nostre forze armate continuano a dare la caccia ai terroristi su tre assi a Quseir, a est, a ovest e a sud, e segnano grandi progressi attaccando i loro covi” – TV siriana, sabato scorso (nella foto, un "ribelle" siriano mostra il suo macabro trofeo)

Leggi tutto: El Quseir: la madre di tutte le battaglie siriane

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Una lettura politica di quanto sta accadendo in Siria mostra un rovesciamento della situazione, delle idee e degli obiettivi, ma anche un visibile fallimento dei progetti e delle speranze degli aggressori (nella foto, Bachar al-Assad e la moglie Asma)

Leggi tutto: Della imminente sconfitta delle forze arabo-occidentali

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Gli Statunitensi capiscono, finalmente, in Siria, che la forza non risolve alcun problema. Faranno intendere ragione anche al Qatar o la rottura sarà inevitabile? Peggio per il Qatar! Dopo aver venduto il suo paese, accettando l’istallazione di basi USA, ha già perso la partita. Credendo di avere contratto una assicurazione sulla vita alleandosi con gli USA, resterà sorpreso, perché gli USA saranno il suo prossimo carnefice… (nella foto, Bachar al-Assad e la moglie Asma) 

Leggi tutto: Verso una rottura inevitabile tra i cammellieri del Qatar e gli Stati Uniti !

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Le informazioni provenienti da Washington parlano di un semaforo verde USA al mantenimento di Assad al potere fino alla scadenza del suo mandato. Gli Stati Uniti si trovano in una posizione difficile in Siria. Hanno con chiarezza comunicato ai Russi di non essere in grado di mutare rapidamente e radicalmente la loro posizione e di avere quindi bisogno di tempo

Leggi tutto: Washington confessa di essere impotente a cacciare Assad

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Al Qusseir suona il rintocco funebre agli USA nel loro tentativo di dominare il mondo; mette a nudo le connivenze con il terrorismo di quelli che dicono di combatterlo; disvela il tradimento degli islamisti e delle monarchie arabe; apre la strada a nuovi rapporti di forza multipolari (nella foto, l'esercito regolare a al Qusseir)

Leggi tutto: Al Qusseir, teatro di tutti i cambiamenti

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Secondo il “Global Post”, che pubblica un articolo firmato Daniel R. Depris, “C’è un’altra guerra che si svolge in Siria, e non è quella tra anti e pro-Assad. I media non se ne interessano o fanno finta di non vederla, ma essa è importante tanto quanto la prima ed è quella che  si combatte all’interno dell’opposizione e che la mette continuamente a rischio di implosione” (nella foto, "ribelli" siriani)

Leggi tutto: Che succede tra gli oppositori di Assad?

Write comment (0 Comments)
 Crisi siriana, maggio 2013 - La “salafizzazione” delle politiche arabe prodotta dalle “primavere”, sotto il diretto controllo politico e finanziario degli emiri del petrolio, semplici agenti della politica USA, è lo strumento privilegiato della distruzione degli Stati organizzati succeduti alla decolonizzazione (nella foto, una manifestazione di salafiti in Spagna)

Leggi tutto: Il Salafismo al servizio della politica israeliana !

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Israele si infila nella crisi siriana a modo suo, bombardando e uccidendo. I "ribelli" islamisti esultano e, nel vedere il fuoco distruttore israeliano, invocano: "Allah Akbar" (Dio è grande)

Leggi tutto: Israele Akbar !

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2013 - Un decennio dopo che il governo Bush ha utilizzato il tristemente celebre pretesto delle “armi di distruzione di massa” per lanciare una guerra di aggressione contro l’Iraq, l’amministrazione Obama si appresta a  seguire la stessa strada per lanciare la sua guerra diretta a favorire un cambiamento di regime in Siria (nella foto, John Kerry)

Leggi tutto: Washington minaccia di invadere la Siria

Write comment (0 Comments)

 Crisi siriana, aprile 2013 - La foto di lato si riferisce alla "strage du Hule", opera dei "ribelli" siriani di AlQaida. Tutto il mondo pensava però che ne fosse responsabile l'esercito regolare e il presidente Bachar al-Assad. Merito dell'Osservatorio siriano  dei diritti umani, che è riuscito a diventare unica fonte di informazione su quanto accade in Siria e ha bombardato i media internazionali di false informazioni. Oggi il New York Times scopre che "l'Osservatorio" è in realtà una sola persona, abita a Londra ed è finanziata dal governo inglese...

Leggi tutto: La bufala dell'Osservatorio Siriano dei diritti umani

Write comment (21 Comments)

 Analisi, aprile 2013 - (…) Si comincia col fare “come se”, ipotizzando delle situazioni a partire dalle quali si creeranno altre situazioni che, a loro volta, serviranno come basi per ulteriori sviluppi, e così di seguito, verso l’obiettivo finale... (nella foto, Bachar al Assad con la moglie Asma)

Leggi tutto: Bachar Al Assad, il ribelle

Write comment (0 Comments)
 Crisi siriana, marzo 2013 - Di recente gli Stati Uniti hanno chiesto al Qatar di interrompere il suo sostegno finanziario e logistico  all’opposizione siriana. Questa richiesta potrebbe voler dire che Washington preferisce cooperare sul dossier siriano con l’Arabia Saudita, piuttosto che col Qatar

Leggi tutto: Siria, il Qatar fuori gioco?

Write comment (0 Comments)
 Siria, gennaio 2013 - Il 14 dicembre il segretario alla difesa, Leon Panetta, ha firmato un decreto che autorizza l’invio di 400 battaglioni operatori di missili in Turchia. Secondo Washington la sicurezza della Turchia, stato importante della NATO, è minacciata. Nelle prossime settimane personale, militare statunitense sarà inviato in Turchia e sarà impegnato in due batterie di missili statunitensi Patriot (nella foto, batterie di missili Patriot)

Leggi tutto: Pericolosa escalation militare: scontro Russia-Stati Uniti in Siria?

Write comment (0 Comments)
 Siria, dicembre 2012 - Franklin Lamb è un ricercatore dell'Università di Damasco. Ci parla qui della vita quotidiana di Damasco, delle difficoltà provocate dalle sanzioni economiche imposte dagli USA e dall'Unione Europea, ma anche del grande sostegno popolare nei confronti di Bashar al-Assad (nella foto, un ragazzino porta il tè nelle vie di Damasco)

Leggi tutto: Nelle vie di Damasco

Write comment (0 Comments)
 Siria, dicembre 2012 - Grazie ad uno sforzo sovrumano dei media dominanti, l’opinione pubblica occidentale ha imparato a conoscere i volti presentabili della “rivoluzione” siriana, che però sono del tutto sconosciuti in Siria. Bassma Kodmani, Bourhane Ghalioun, Abdelbasset Sayda o Georges Sabra sono serviti a tenere nascosti i veri protagonisti della rivolta, come l’effervescente telecoranista Adnane Arour, noto per i suoi inviti ad assassinare i Siriani ostili alla sua missione divina (nella foto, elementi del cosiddetto Esercito Siriano Libero) 

Leggi tutto: Un altro sguardo sulla Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, dicembre 2012 - Ci sono verità che non piacciono. Soprattutto quando si tratta di dare ragione al governo siriano. L’idea di un “complotto contro la Siria”, ridicolizzata dai fan della falsa rivoluzione siriana, trova oggi però una conferma nelle rivelazioni del quotidiano libanese Al Akhbar. Alcune registrazioni audio, fornite da una fonte anonima, evidenziano il ruolo sinistro giocato dal deputato del movimento “Corrente del futuro” libanese Okab Sakr, un amico di Saad Hariri, nella cospirazione anti-siriana (nella foto, Okab Sakr)

Leggi tutto: La Siria vittima di un complotto: una prova di più

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2022