crisi siriana

 Siria, luglio 2012 - Una interessante intervista di Voice of Russia ad un combattente ribelle siriano che ha deposto le armi, accettando la proposta del governo di resa in cambio di perdono. (nella foto, ribelli siriani)

Leggi tutto: Opposizione siriana, uno sguardo al suo interno

Write comment (0 Comments)

 Inchieste, luglio 2012 - I media sono stati troppo passivi verso le fonti dell’opposizione siriana, non hanno indagato sulla loro natura e sulle loro affiliazioni politiche. E’ giunto il momento di guardarle più da vicino (nella foto, Bassma Kodmani)

Leggi tutto: L'opposizione siriana: chi costruisce la narrazione

Write comment (3 Comments)

 Analisi, luglio 2012 - Saranno gli USA a decidere il quando e il come “arrestare questa crisi” che hanno avviato con precisi obiettivi. Ciò accadrà o quando il regime siriano e il suo esercito saranno sconfitti, o quando l’opposizione armata sarà irreversibilmente sconfitta. In questo caso ordineranno il “dialogo” per salvare il salvabile dei loro interessi. Vedremo allora tutti i loro alleati, Stati e media, seguirli a testa bassa (nella foto, Damasco presidiata dall'esercito)

Leggi tutto: Triplo doppio veto sino-russo sulla Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Anche la Cina, come la Russia, ha opposto il veto in Consiglio di Sicurezza contro le manovre aggressive di alcuni paesi occidentali e arabi, per una soluzione pacifica della crisi siriana. Pubblichiamo un articolo sulla situazione in Siria apparso sul Quotidiano del Popolo, si tratta del punto di vista cinese sulla questione (di fianco, il Quotidiano del popolo, organo del partito comunista cinese)

Leggi tutto: Siria, il punto di vista cinese

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - La "battaglia di Damasco" in corso non è l'ultimo atto del regime di Assad, ma in buona parte una invenzione della propaganda occidentale per nascondere il fallimento delle strategie addottate da 17 mesi per destabilizzare la Siria (nella foto, una manfestazioni in favore del presidente Assad)

Leggi tutto: la "battaglia di Damasco": tra reale e virtuale

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Il 19 luglio, dopo il voto al Consiglio di Sicurezza, che ha reso necessario il ricorso ad un ennesimo veto della Cina e della Russia per sventare i piani occidentali di intervento contro la Siria, il delegato siriano permanente all'ONU, Bachar al-Jaafari, ha preso la parola. Nessuno conosce il testo del suo discorso, censurato dai media occidetali e del Golfo. Ne riportiamo un estratto, ripreso da un video postato su Youtube (nella foto, Bachar al-Jaafari)

Leggi tutto: A quelli che suonano i tamburi di guerra

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Le potenze occidentali e del Golfo hanno lanciato la più grande operazione di guerra segreta dai tempi dei Contras in Nicaragua. La battaglia di Damasco non è destinata a rovesciare il presidente Bashar al-Assad, ma a spezzare l’esercito siriano per meglio assicurare il dominio di Israele e degli Stati Uniti in Medio Oriente (nella foto, posto di confine in Siria)

Leggi tutto: La battaglia di Damasco è iniziata

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Il quotidiano turco “Cumhuriyet” ha pubblicato il 3 luglio 2012 una parte dell’intervista accordata dal presidente Bachar al-Assad, a proposito di quanto accade in Siria e dei suoi sviluppi regionali e internazionali. Secondo Syria-politic, la BBC sarebbe praticamente il solo media a non avere più o meno travisato il senso delle parole del Presidente siriano (nella foto, il presidente siriano Bachar al-Assad)

Leggi tutto: Intervista rilasciata dal presidente siriano Al-Assad a un giornale turco

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Negli anni 1960, la Siria sotto la guida del partito Baath offriva ai sovietici un contrappeso ideale nella regione, dopo che essi avevano perso ogni influenza sullo Stato ebraico. Le relazioni tra i due paesi si rafforzarono progressivamente con l’arrivo al potere del presidente Hafez al-Assad nel 1970, fino a diventare poi strategiche sotto il mandato del presidente Bachar al-Assad. I Russi non sembrano affatto, per nessuna ragione, pronti ad abbandonare il loro alleato strategico in momenti critici come quelli attuali (nella foto, il presidente Putin e il presidente Assad)

Leggi tutto: Che cosa la Siria vuol dire per la Russia

Write comment (0 Comments)
 Siria, luglio 2012 - Martedì 26 giugno a Bruxelles il Consiglio dell’Atlantico Nord – la più grande istanza di comando del blocco militare della NATO (Organizzazione del trattato dell’Atlantico del Nord), dominato dagli Stati Uniti – deve affrontare la questione della Siria dal punto di vista delle clausole del suo testo di fondazione che, lungo tutto il corso del decennio scorso, ha giustificato spostamenti preliminari di forze armate che hanno provocato lo scoppio di guerre totali

Leggi tutto: Consiglio di guerra della NATO contro la Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, giugno 2012 - Si preoccupano solo delle loro ricchezze e di niente altro. E nel fare ciò si fanno aiutare dai loro vassalli. Trovano sempre diversi felloni che finanziano la loro propaganda, le loro spedizioni, ed ausiliari e truppe pronte a morire per loro contro il loro stesso paese. Si sentono autorizzati a fregarsene di tutte le leggi internazionali che essi stessi hanno stabilito. Si impegnano a imporre il loro ordine col disordine. Si considerano i “padroni del mondo” (nella foto, una manifestazione filo-Assad a Damasco)

Leggi tutto: La dure realtà per l’Occidente e le monarchie fellone in Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, giugno 2012 - Secondo il centro cristiano Vox Clamantis, la verità sul massacro di Hulé è molto diversa da quella diffusa in Occidente: "Chiediamo ai nostri lettori di non farsi impressionare dalla campagna mediatica a proposito del massacro di Hulé. Contrariamente a quanto asseriscono i media ed alle nostre prime informazioni attinte dai si dice e da supposizioni, l’esercito regolare siriano non è intervenuto sul posto né ha bombardato Hulé" (nella foto, il massacro di Hulé)

Leggi tutto: La verità sul massacro di Hulé

Write comment (0 Comments)
 Siria, giugno 2012 - I media internazionali e i governi occidentali non hanno dubbi: il massacro dei bambini a Hulé è opera di Assad e dei suoi scagnozzi! Il governo siriano accusa invece gli oppositori armati dai paesi del Golfo e dalla Turchia. Sei domande per cercare di capire, oltre la propaganda (nella foto, i cadaveri dei bambini di Hulé)

Leggi tutto: Sei domande sul massacro di Hulé

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2012 - Un nuovo piano dettagliato di USA, Israele, Paesi del Golfo e... AlQaida contro la Siria. Viene rivelato da Mohamed Khalil Roussan, pseudonimo dietro il quale non si sa chi si nasconda. Però fu proprio questo personaggio che scrisse per primo, nel marzo dell'anno scorso, quello che si stava preparando in Siria... e che si è poi puntualmente realizzato (nella foto, attentato terroristico a Damasco)

Leggi tutto: Nuovo piano di USA, Israele, Paesi del Golfo e AlQaida contro la Siria

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2012 - La disinformazione sugli avvenimenti siriani è tale che non ci si può fidare per niente di quello che dicono i giornalisti. Come hanno potuto i “grandi reporter di guerra” – Sofia Amara, Martine Laroche-Joubert, Christophe Kenck, Marc de Chalvron, Romaric Moins, Manon Loizeau, Paul Moreira, Edith Bouvier –  presentare come simpatici combattenti per la democrazia uomini che hanno commesso, secondo i nostri testimoni, delle atrocità contro la popolazione di Homs? (nella foto, "pacifici" oppositori siriani)

Leggi tutto: Siria, testimonianze: un abitante di Homs

Write comment (0 Comments)
 Siria, maggio 2012 - Una testimonianza su quanto accade in Siria dal Centro Cattolico di informazioni Vox Clamantis. Uno degli effetti della destabilizzazione del paese, voluta dai paesi del Golfo e dall'Occidente, è la messa in pericolo della pacifica convivenza tra mussulmani e cristiani, con l'avvio di persecuzioni anti-cristiane, fomentate dagli slogan confessionali trasmessi dai canali satellitari del Qatar e dell'Arabia Saudita (nella foto, il monastero di Saydnaya)

Leggi tutto: Siria, testimonianze: Centro cristiano Vox Clamantis

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2022