Israele

Israele, dicembre 2010 - Wikileaks rivela la crescente influenza del crimine organizzato israeliano. Se i “giornalisti” affermano che i documenti di Wikileaks non rivelano niente di nuovo, è perché non li hanno letti

Leggi tutto: Wikileaks rivela la crescente influenza del crimine organizzato israeliano

Write comment (0 Comments)
Israele, settembre 2010 - Numerose accuse di abusi sessuali commessi da militari israeliani su bambini palestinesi detenuti. L'esercito più morale del mondo all'opera!

Leggi tutto: Abusi sessuali su bambini palestinesi

Write comment (0 Comments)
Israele, giugno 2010 - C’è anche la «pacifista» Tzipi Livni, ex ministro degli esteri e leader del partito di opposizione Kadima, tra i 26 parlamentari che hanno firmato la proposta di legge in discussione alla Knesset che prevede sanzioni durissime per tutti coloro promuovono la campagna BDS, di boicottaggio di Israele e delle colonie ebraiche in Cisgiordania

Leggi tutto: Ritorsioni israeliane contro la campagna di boicottaggio

Write comment (0 Comments)
Per chi volesse boicottare i prodotti israeliani come arma di pressione per ottenere la cessazione del blocco di Gaza e la fine dell’occupazione dei territori palestinesi segnaliamo i principali prodotti israeliani in commercio, nonché i prodotti delle imprese che sostengono lo Stato di Israele



I prodotti israeliani  (Il codice barra sulla maggior parte prodotti israeliani comincia con 729):

- Carmel (frutta e verdura) - Jaffa (frutta e verdura) - Kedem (avocadi) - Coral (ciliege) - Top (frutta e verdura) - Beigel (biscotti aperitivi) - Hasat (agrumi) - Sabra (pasti completi) - Osem (minestre, snacks, biscotti, pasti completi preparati) - Dagir (conserve di pesci) - Holyland (miele, erbe) - Amba (conserve) - Green Valley (vino) - Tivall (prodotti vegetariani) - Agrofresh (cetrioli) - Jordan Valley (datteri) - Dana (pomodori ciliege) - Epilady (apparecchi di depilazione) - Ahava (cosmetici del mare morto)



I prodotti delle imprese che sostengono lo Stato di Israele (USA o europee):


Leggi tutto: Boicotta Israele

Write comment (17 Comments)
Israele, giugno 2010 - La creazione in Medio Oriente di una zona libera da armi nucleari e da tutte le altre armi di distruzione di massa: lo chiede la dichiarazione finale della Conferenza sulla revisione del Trattato di non-proliferazione (Tnp), sottoscritta a New York il 28 maggio dai rappresentanti di 189 stati. Questi hanno anche invitato Israele ad aderire al Tnp e a permettere ispezioni dei propri siti nucleari. E' così scoppiata a New York una bomba politica: una conferenza che, nelle intenzioni di Washington, avrebbe dovuto mettere sotto accusa l'Iran, ha invece puntato il dito sull'unico stato della regione in possesso di armi nucleari, Israele

Leggi tutto: Nucleare israeliano

Write comment (0 Comments)
Israele, giugno 2010 - L'America Latina reagisce con fermezza all'attacco israeliano contro la flottiglia dei pacifisti che hanno sfidato il blocco di Gaza. Un articolo di Pal Telegraph, tradotto in italiano da Triestino Mariniello


(Il presidente dell'Ecuador, Rafel Correa)

Leggi tutto: L'Ecuador richiama l'ambasciatore in Israele

Write comment (0 Comments)
Israele, giugno 2010 - Un ombrello yankee meno compiacente che in passato, un go-between  col mondo islamico e arabo che non potrebbe essere più irritato: decisamente il funambolismo politico-militare, questo vaso di porcellana, non è fatto per i pachidermi

Leggi tutto: L'errore di troppo

Write comment (0 Comments)
Israele, giugno 2010 - Non è più tempo quindi di denunciare o manifestare la propria costernazione. Le parole non hanno più senso di fronte alla selvaggia crudeltà di Israele

Leggi tutto: Israele selvaggia

Write comment (0 Comments)
Israele, maggio 2010 - Israele è oramai ufficialmente uno Stato folle e pericoloso. Non solo lo Stato ebraico non attribuisce alcun valore alla vita umana, come si è visto durante la campagna di stampa che ha preparato questo massacro, ma prova piacere ad infliggere sofferenze e distruzione 

Leggi tutto: Macelleria israeliana in mare

Write comment (0 Comments)
______________________________________________________________________
Free Gaza, 19 morti e 36 feriti tra i volontari della flotta umanitaria

Comunicato del 31 maggio 2010, ore 6.30 – Cipro, nell’oscurità della notte dei commando israeliani sono scesi da un elicottero sulla nave passeggeri turca Mavi Marmara. Hanno cominciato a sparare non appena messo piede sul ponte. Hanno sparato su un gruppo di civili addormentati. Come si vede nel video ripreso dalla nave, due persone sono state uccise e 31 ferite. Al-Jazeera ha confermato il bilancio. Il video, continuamente trasmesso, mostra i soldati israeliani che sparano sui civili. L’ultimo contatto radio è stato: “Aiuto, gli Israeliani ritornano”. L’attacco ha avuto luogo nelle acque internazionali a 75 miglia nautiche dalla costa israeliana. In flagrante violazione del diritto internazionale.
Dichiarazioni di deplorazione da tutte le cancellerie del mondo. Solo il sottosegretario di Stato italiano, Alfredo Mantica, ha detto che la flotta di aiuti umanitari era “una pura provocazione con un obiettivo politico preciso”.

Ore 12.30 – Il bilancio è di 19 morti e 36 feriti
______________________________________________________________________

Leggi tutto: Il vero volto di Israele

Write comment (0 Comments)
Israele, maggio 2010 - Elie Wiesel, sopravvissuto dell'Olocausto e premio Nobel, ha utilizzato la propria influenza per convincere Obama a rinviare i "pourparler" su Gerusalemme. Gideon Levy, su Haaretz, gli dice che in questo modo ha contribuito all'affossamento di ogni speranza di pace

Leggi tutto: L'amico americano

Write comment (0 Comments)
Israele, aprile 2010 - Mentre tutto il mondo ne parla da mesi, solo l' 8 aprile scorso la stampa israeliana ha ottenuto il permesso di scrivere del caso di Anat Kamm, la giovane ex soldatessa accusata di spionaggio per aver copiato e trasmesso alla stampa dei documenti riservati. Perché nell'"unica democrazia del Medio Oriente" vige una rigorosa censura militare
(Anat Kamm)

Leggi tutto: Silenzio, si censura

Write comment (0 Comments)
Israele, 13 aprile 2010 – Un articolo su Haaretz, il giornale della sinistra israeliana, paventa il momento in cui il senso di colpa dell’Occidente verso l’Olocausto, che ha fin qui consentito a Israele di fare quello che a nessun altro sarebbe stato permesso, verrà meno e lo Stato ebraico sarà assoggettato agli obblighi e ai doveri che sono imposti a tutte le altre nazioni del mondo

Leggi tutto: L'Olocausto non proteggerà Israele per sempre

Write comment (0 Comments)
Israele, gennaio 2010 - Anche in Israele si apre la caccia agli immigrati clandestini, 19.000 dei quali Africani. Intanto il governo di Tel Aviv vieta l'accesso alla striscia di Gaza al ministro belga della Cooperazione

Leggi tutto: Caccia agli immigrati clandestini in Israele

Write comment (0 Comments)
Israele, gennaio 2010 - L'ossessione della purezza della razza spinge Israele ad essere ancora più drastica di altri paesi ricchi nel respingimento dei migranti e dei profughi che bussano alle sue porte e che potrebbero, col tempo, snaturare il carattere ebraico del paese. La soluzione è semplice: un altro muro

Leggi tutto: I troppi muri di Israele

Write comment (0 Comments)
Israele, gennaio 2010 - Nurit Peled-Elhanan, nota pacifista israeliana, parla dell'orribile realtà del suo paese, e della tragedia dei giovani, vittime di un sistematico lavaggio del cervello....







(Nurit Peled-Elhanan)





Leggi tutto: Israele, una società marcia e corrotta

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2022