Guinea-Conakry

 Guinea Conakry, 27 dicembre 2008 - Il capo della Giunta militare, Moussa Dadis Camara, promette guerra alla corruzione e raccoglie consensi in un paese disgustato dal "sistema Conté".


(Nella foto, Moussa Dadis Camara)

New Balance

Leggi tutto: Primi passi della Giunta militare

Write comment (0 Comments)

 Guinea Conakry, dicembre 2008 - Dopo la morte del presidente Lansana Conté, una giunta militare ha assunto il potere, promettendo elezioni libere e lotta alla corruzione. La popolazione sta a guardare, poco propensa ad entusiasmarsi per promesse troppe volte tradite. Un'analisi di Jeune Afrique sulla situazione economica in Guinea Conakry ed un'altra sul "sistema Conté" e le sue similitudini col regime tunisino



(nella foto, Moussa Gadis Camara tra i suoi soldati)

Nike Air Max 90 Women

Leggi tutto: Il sistema Conté

Write comment (0 Comments)

 Guinea Conakry - febbraio 2008 - Il licenziamento del ministro della comunicazione, Justin Morel Junior, riapre la crisi guineiana dopo gli accordi di un anno fa, seguiti ad uno sciopero generale durante il quale si sono contate più di un centinaio di vittime. La fiducia del popolo verso il primo ministro Lansana Kouyaté si affievolisce a causa dello scontro di potere che lo oppone al presidente della Repubblica Lansana Conté. All'orizzonte un nuovo sciopero generale. Un reportage di Afrique Asie, tradotto in italiano a cura di ossin.

 

(nella foto, Justin Morel Junior)


 
  
 
   
 
 

Jordan Jumpman Pro AJ12.5

Leggi tutto: Gioco di potere a Conakry

Write comment (0 Comments)

  Guinea Conakry - Leoluca Orlando (nella foto) è stato uno dei firmatari del nostro appello per la Guinea Conakry. Ma ha fatto anche qualcosa di più: ha presentato una propria interpellanza al Ministro degli Esteri, cui ha risposto la Vice Ministra Patrizia Sentinelli. Pubblichiamo volentieri l'una e l'altra.

 

Nike Air Jordan 1 Mens

Leggi tutto: Interpellanza di Leoluca Orlando

Write comment (0 Comments)
Da lunedì 2 aprile 2007 gli studenti dell’Università di Kankan hanno indetto uno sciopero illimitato. Decisione, ci riferisce uno studente del 4^ anno di fisica, che serve a denunciare le condizioni di vita e di studio che loro definiscono delle più disonorevoli per un’élite chiamata domani a dare il cambio.Обувь

Leggi tutto: Gli studenti fanno sciopero

Write comment (0 Comments)

  Guinea Conakry – Il nuovo governo di fronte alle enormi difficoltà di risanamento del paese. Intanto gli studenti scendono in sciopero illimitato e denunciano insostenibili condizioni di vita e di studio

 

 

Jordan sneakers

Leggi tutto: Vita precaria

Write comment (0 Comments)
Il breve ricovero, in Svizzera, del presidente guineano Lansana Conté, a fine marzo, ha rilanciato le speculazioni su una sua possibile morte durante il mandato. Il ritorno del capo dello stato non ha risanato una crisi che è anche sociale, come ha dimostrato lo sciopero generale di febbraio. Un colpo di stato avrebbe effetti imprevisti in una regione dalle frontiere instabili in cui circolano armi e mercenari.
adidas Ultra Boost kaufen

Leggi tutto: In Guinea, fine di un regno senza fine

Write comment (0 Comments)
Dal 10 gennaio, la Guinea Conakry è paralizzata da uno sciopero generale. Non è la prima volta che il paese sceglie di fermarsi per protestare contro condizioni di vita sempre più difficili. Solo nel 2006 lo ha fatto due volte.Adidas Athletics 24/7 Trainer

Leggi tutto: A chi interessa la Guinea?

Write comment (0 Comments)
27 febbraio 2007 – Guinèe Conakry. Il generale Lansana Conté nomina un nuovo primo ministro. I sindacati revocano lo sciopero generale.

Ieri 26 febbraio il capo dello Stato, generale Lansana Conté, ha revocato la nomina di Eugène Camara e nominato finalmente un primo ministro che gode di generali consensi, Lansara Kouyaté.
                        
                                     

Ανδρικά Nike

Leggi tutto: Nominato il Primo Ministro

Write comment (0 Comments)
25 febbraio 2007 – Guinée Conakry. La CEDEAO riesce a convincere Lansana Conté.
Il generale Conté ha finalmente acconsentito a nominare un nuovo primo ministro. Al momento non se ne conosce ancora il nome, si sa solo con certezza che la nomina di Eugène Camara nei prossimi giorni sarà revocata
SOCIETY

Leggi tutto: La CEDEAO riesce a convincere Lansana Conté

Write comment (0 Comments)

24 febbraio 2007 – Guinea-Conakry.
L’Assemblea nazionale respinge la proposta di proroga dello stato di assedio, ma i sindacati non revocano lo sciopero. La diaspora guineana: Lansana Conté deve essere giudicato per i suoi crimini.

 

Footwear

Leggi tutto: Bocciato lo stato di assedio

Write comment (0 Comments)

19 febbraio 2007 - Guinea-Conakry. Ridotto il coprifuoco, ma la tensione non accenna a diminuire.

“Ho deciso di ridurre il coprifuoco su tutto il territorio nazionale dalle 18.00 alle 6 del mattino, dal momento che è stato osservato da tutti e che la pace sta tornando”, ha annunciato ieri sera il generale Kerfalla Camara, capo di Stato maggiore dell’esercito, alla radio-televisione della Guinea (RTG).

 

 

Air Huarache Classic

Leggi tutto: Ridotto il coprifuoco

Write comment (0 Comments)

13 febbraio 2007 Stato di assedio in Guinea-Conakry: coprifuoco di 20 ore su 24 in tutto il paese

Il presidente guineano Lansana Conté ha ordinato lunedì sera un coprifuoco di 20 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, nell’ambito dello stato di assedio decretato fino al 23 febbraio, con un ordine presidenziale letto alla Radio-televisione nazionale.

 

 

Nike Shox Avenue 803

Leggi tutto: Stato di assedio

Write comment (0 Comments)

12/02/07 Guinea-Conakry : la tensione allo zenith

Nuove manifestazioni in Guinea-Conakry dopo la nomina del Primo Ministro hanno causato 18 morti. I sindacati e l’opposizione contestano le scelte del presidente Lansana Conté.

 

 

 


 

Kobe 13 A.D. Shoes

Leggi tutto: La tensione allo zenith

Write comment (0 Comments)

6 febbraio 2007 - Guinea -Conakry

Il Dr Ibrahima Fofana a nome dell’intersindacale CNTG – USTG ha minacciato la ripresa dello sciopero generale illimitato se il generale Lansana Conté non rispetterà gli impegni assunti. Solo il 28 gennaio scorso lo sciopero generale era stato sospeso dopo ben 18 giorni. Le manifestazioni erano state duramente represse, i morti in tutto sono stati 59, di cui 49 solo nella giornata del 22 gennaio.


 
 

odziez

Leggi tutto: Minaccia sciopero generale

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020