crisi siriana

 

ProfileCrisi siriana, febbraio 2016 -  Questa settimana è stata caratterizzata da un importante successo dell’esercito siriano nella regione di Sheikh Miskeen, Provincia di Daara, mentre l’esercito siriano continua la sua offensiva oltre la base aerea strategicanente importante di Kuweires. Tutti questi successi militari sono stati però offuscati dalle voci sull'apertura di una base aerea USA nel nord della Siria

Leggi tutto: Sedicesima settimana dell’intervento russo in Siria: è alle porte un’invasione americana della...

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi sirana, febbraio 2016 - La Farnesina informa la stampa della prossima riunione a Roma, il 2 febbraio, del cosiddetto Small Group of the Global Coalition to CounterDaesh. Ovvero:  Gruppo ristretto della Coalizione globale per contrastare Daesh

 

Leggi tutto: Adesso si chiamano Small Group

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, gennaio 2016 - Il numero 13 di Dabiq, la rivista in inglese di Daesh o “Gruppo Stato islamico” (GSI), è disponibile in internet da metà gennaio. La lettura consente di comprendere quali obiettivi saranno perseguiti da Daesh a medio termine (nella foto, il numero 13 di Dabiq)

Leggi tutto: L'ultimo numero della rivista di ISIS

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, gennaio 2016 - “Nessuna nuova, buona nuova”, perché, oltre ai Russi non è rimasto in campo nessuno, dal momento che tutti gli altri sono allo sbando completo (nella foto, militari russi mostrano ai giornalisti la città di Salma liberata)

Leggi tutto: Quindicesima settimana dell’intervento russo in Siria: nessuna nuova, buona nuova

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, gennaio 2016 - Fin dalle prime indiscrezioni riguardanti un possibile intervento militare russo in Siria, Internet e i media sono stati inondati da tutta una serie di indiscrezioni campate in aria, diffuse, non solo da parte di chi fa gli interessi degli Stati Uniti, ma anche dai cosiddetti “analisti” filorussi...

Leggi tutto: Tredicesima settimana dell’intervento russo in Siria: smascheriamo le bugie

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, gennaio 2016 - La politica di Obama in Siria, con la pretesa che “Assad deve andarsene” e l’illusione che esistano ribelli “moderati”, è fallimentare. Se ne sono resi da tempo conto il Pentagono e i capi di stato maggiore, che hanno in segreto aiutato Assad, attraverso operazioni “da militare a militare” (nella foto, il generale Martin Dempsey)

Leggi tutto: Da militare a militare. Come il Pentagono ha aiutato Assad (all’insaputa di Obama)

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, gennaio 2016 - Nel resoconto della settimana scorsa sull’intervento militare russo in Siria ho scritto che Kerry (nella foto) ha sempre perso tutti i negoziati che ha avuto con i Russi e che ormai si è fatto la fama di dire una cosa all’estero ed esattamente il suo opposto una volta rientrato negli Stati Uniti...

Leggi tutto: Dodicesima settimana dell’intervento russo in Siria: Zag!

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, dicembre 2015 - Questa è stata una settimana stupefacente. Ancora la settimana scorsa concludevo che “l’unico modo per evitare una guerra, alla fine è rinunciare, anche negandolo pubblicamente almeno agli inizi, alla politica dell’”Assad must go”. C’è la possibilità che questo mutamento radicale possa essere avvenuto questa settimana (nella foto, Kerry e Putin)

Leggi tutto: Undicesima settimana dell’intervento russo in Siria: un passo indietro dall’abisso?

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, dicembre 2015 - La “notizia” che Israele e Turchia violano sistematicamente le leggi internazionali non è affatto una novità. Lo sviluppo interessante di questa settimana è che Francia, Inghilterra e Germania hanno ufficialmente dichiarato di volersi unire a questi stati-canaglia ed agire allo stesso modo dei Turchi e degli Israeliani, intervenendo illegalmente in Siria...

Leggi tutto: Decima settimana dell’intervento russo in Siria: la politica dell’”Assad must go” porta alla...

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, dicembre 2015 - Considerando il rimarchevole successo dell’intervento russo in Siria, almeno fino ad ora, non avrebbe dovuto sorprendere il fatto che l’Impero avrebbe potuto contrattaccare. L’unica domanda era dove e quando. Adesso conosciamo la risposta (nella foto, Assad e Putin)

Leggi tutto: Nona settimana dell’intervento russo in Siria: l’Impero contrattacca

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, dicembre 2015 - Un'altra puntata delle "cronache di vita quotidiana in Siria", redatte da Marie-Ange Patrizio. La precedente può esssere letta qui (nella foto, il Monastero di Mar Yakoub)

Leggi tutto: La vita quotidiana in Siria (seconda parte)

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, novembre 2015 - Questa settimana è stata dominata da due avvenimenti importanti: gli attacchi terroristi a Parigi e la dichiarazione ufficiale della Russia che il volo Kogalymavia 9268 è stato davvero distrutto da una bomba (nella foto, resti dell'aereo russo sul Sinai)

Leggi tutto: 7a settimana di intervento russo in Siria: crescita spettacolare di intensità

Write comment (1 Comment)

 

ProfileCrisi siriana, novembre 2015 - Se il presidente Assad ha potuto resistere per cinque lunghi anni all'assalto di bande terroriste, sostenute e armate da paesi arabi ed occidentali, è perché gode del consenso della maggioranza del popolo e può contare su un esercito leale e coraggioso. Appunti di una visita in Siria

Leggi tutto: La vita quotidiana in Siria

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, novembre 2015 - Non molto tempo fa, i terroristi di Daesh (ISIS) hanno abbattuto un aereo russo sul Sinai, per ritorsione contro l'intervento della Russia in Siria. Oggi è stato il governo di Ankara ad abbattere un SU-24 russo. Per la stessa ragione? (nella foto, l'aereo abbattuto)

Leggi tutto: Dopo Daesh, anche la Turchia abbatte un aereo russo

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, novembre 2015 - Il wahabismo saudita è la matrice ideologica di tutte le sfumature di jihad – Daesh incluso. Non è assolutamente possibile vincere Daesh se non si affrontano di petto le questioni dell’ambiguità della Turchia e dell’intolleranza omicida wahhabita (nella foto, le bombe francesi lanciate su Raqqa)

Leggi tutto: La guerre en rose

Write comment (0 Comments)

 

ProfileCrisi siriana, novembre 2015 - Le autorità francesi avrebbero ottenuto, attraverso la Turchia, assicurazioni da Daesh, dopo l’attentato contro Charlie Hebdo, che non vi sarebbero stati altri attacchi sul territorio francese (nella foto, Abdalhamid al-Baud, considerato una delle "menti" degli attacchi a Parigi del 13 novembre)

Leggi tutto: La guerra contro Daesh cambia tutto

Write comment (1 Comment)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020