Integralismo Terrorismo

 

ProfileIntegralismo Terrorismo, 29 gennaio 2018 - Nascita e fine dell'ASALA, l’Esercito segreto armeno per la liberazione dell’Armenia, gruppo terrorista con sede a Beirut ovest. Fortemente legato al Fronte Nazionale per la Liberazione della Palestina...   

Leggi tutto: Vita e morte dell'Asala

Write comment (0 Comments)

 

ProfileIntegralismo e terrorismo, 11 dicembre 2017 - Popolo fiero i cui servizi possono essere noleggiati ma non acquistati, i Pashtun sono apprezzati per il loro coraggio – reputazione che viene loro dall’applicazione del codice d’onore chiamato pashtunwali e che, come la sharia e la nanawatai, funge da codice consuetudinario (nella foto, Pashtun)   

Leggi tutto: L’Islam jihadista pakistano: radici storiche, correnti ideologiche e gruppi terroristi

Write comment (0 Comments)

 

ProfileIntegralismo Terrorismo, ottobre 2017 - L'analisi dei movimenti e dei fenomeni di contestazione nel corso degli ultimi venti anni permette di evidenziare un dato importantissimo: esiste un continuum di violenza, che va dalla militanza al terrorismo (nella foto, militanti dell'Animal Liberation Front)

Leggi tutto: Capire il continuum della radicalizzazione, per combattere efficacemente contro il terrorismo

Write comment (0 Comments)

 Integraismo Terrorismo, settembre 2014 - Gli USA e gli Occidentali suonano i tamburi di guerra contro l’organizzazione terrorista “Stato Islamico” che, da gruppuscolo jihadista armato prossimo all’estinzione - apparso nell’Iraq occupato dagli Statunitensi – si è improvvisamente trasformato in una vera e propria macchina da guerra, che costituisce oramai una minaccia a livello mondiale.Tacciono però sulle ragioni che hanno consentito questa trasformazione. Per la buona e semplice ragione che sono chiamate in causa, in modo del tutto evidente, loro dirette e multiple responsabilità (nella foto, retorica della jihad)

Leggi tutto: Chi ha reso possibile la minaccia Daech?

Write comment (0 Comments)

 Integralismo e Terrorismo, maggio 2014 - Le donne non sono più solo le madri di quelli che osano donare la propria vita per uccidere.Benché ancora poche, alcune sono diventate "emissarie di morte", restando pur sempre, come i loro omologhi maschi d'altronde, dei poveri diavoli o degli agnelli sacrificali (nella foto, Ruzan Ibragimova, aspirante kamikaze in Caucaso)

Leggi tutto: Donne kamikaze, o della jihad al femminile

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2018