Bahrein

Bahrein, dicembre 2014 - Tre anni fa, il mondo si confrontava con la sfida chiamata “primavera araba”. Nessuno all’epoca sembrava davvero prestare attenzione a quanto accadeva in Bahrein dove, come al Cairo o a Tunisi, migliaia di persone scendevano nelle strade per reclamare più democrazia e diritti (nella foto, scontri a Manama)

Leggi tutto: Bahrein, la “primavera araba” dimenticata

Write comment (0 Comments)
 Bahrein, agosto 2012 - Un Tribunale del Bahrein ha condannato giovedì il difensore dei diritti umani Nabil Rajab a tre anni di prigione senza condizionale per partecipazione a manifestazioni non autorizzate, provocando “imbarazzo” nei paesi occidentali che hanno ricordato la loro difesa della libertà di espressione (nella foto, Nabil Rajeb)

Leggi tutto: Tre anni di prigione per Nabil Rajab

Write comment (0 Comments)
 Bahrein, agosto 2012 - Un ragazzo 16enne è stato ucciso dalle forze di sicurezza del Bahrain durante una dimostrazione ieri sera. Il Centro per i diritti umani del Bahrain denuncia che Husam al-Haddad è morto per le ferite infertegli dal pestaggio dei poliziotti e da pallini sparati da un fucile (nella foto, Husam al-Haddad)

Leggi tutto: Bahrein, giovane 16enne ucciso dalla polizia

Write comment (0 Comments)
 Bahrein, aprile 2012 - Mentre gli emiri del Bahrein assistono allo spettacolo di Formula 1 e i media occidentali sono occupati a trasmettere le performance dei piloti del Gran Premio, un militante per i diritti dell’uomo, Abdel Hadi Al Khawaja, arrestato e condannato all’ergastolo, si trova tra la vita e la morte. E’ in sciopero della fame dall’8 febbraio 2012 contro la sua detenzione arbitraria. La sua resistenza e la sua determinazione sono quelle di tutto un popolo che si batte quasi da solo contro una tirannia sostenuta dalle monarchie del Golfo e da tutte le “democrazie” capitaliste (nella foto, Abdel Hadi Al Khawaja)

Leggi tutto: Bahrein : la formula uno al servizio della tirannia

Write comment (0 Comments)
 Bahrein. aprile 2012 - Il governo del Bahrein ha speso quasi 25 milioni di dollari per ospitare l’avvenimento sportivo nella speranza di mostrare il ritorno alla normalità in questo regno del Golfo, dopo le violente repressioni dell’anno scorso contro i manifestanti della Primavera araba. Ma le immagini impressionanti del fumo e delle strade ingombre di macerie rischiano di provocare imbarazzo alla Formula 1 ed ai generosi sponsor delle grandi marche (nella foto, il cadavere di Salah Abbas Habib)

Leggi tutto: Bahrein: scontri violenti e intensificazione delle manifestazioni per la democrazia

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2017
credits: salernodev