Mali


 Mali, marzo 2013 - L’intervento francese in  Mali è un’eccezione alla regola? Sì e no. E’ il motivo per cui io invito a sostenerlo, senza minimamente pensare che si tratti della risposta giusta alla continua degenerazione delle condizioni politiche, sociali ed economiche, non solo del Mali, ma di tutti i paesi della region. Degenerazione che è essa stessa il prodotto delle politiche invasive portate avanti dal capitalismo dei monopoli della triade imperialista (Stati Uniti – Europa – Giappone) ed è allo stesso tempo causa dello sviluppo dell’islam politico nella regione (nella foto, un attentato kamikaze a Gao, in Mali)Air Max

Leggi tutto: Mali : Analisi di Samir Amin

Write comment (0 Comments)
 Mali, gennaio 2013 - La verità è che la Francia è parte in causa per difendere i suoi interessi minerari e strategici e che, se pure sarebbe stata disposta a lasciare agire, sotto il suo controllo, una forza africana al comando di esponenti della Francafrica, non era in alcun modo disposta a permettere ad un’altra Potenza extra-africana di assumere l’iniziativa militare. Questa verità è d’altra parte stata con chiarezza espressa dal governo francese stesso, anche se i  giornalisti l’hanno annegata in un mucchio di altre considerazioni (nella foto, militari francesi in partenza per il Mali)nike

Leggi tutto: Dopo Sarkozy in Libia, Hollande vittima di un miraggio in Mali

Write comment (0 Comments)
 Mali, aprile 2012 - Nello spazio di una quindicina di giorni, un conflitto latente da decine di anni ha conosciuto il suo epilogo, dapprima con la presa del potere in Mali da parte di una giunta militare di cui non si conoscono le motivazioni profonde, poi con la scissione unilaterale da parte dei Tuareg azawad in conflitto col governo maliano, praticamente dall’indipendenza del paese (nella foto, ribelli Tuareg)Mercurial Victory CR7 Low

Leggi tutto: La divisione del Mali : primo effetto domino dopo la disgregazione della Libia

Write comment (0 Comments)
 Mali, aprile 2012 - Quanto sta accadendo in Mali, con la guerra che imperversa nel nord del paese e le migliaia di profughi, è solo uno degli effetti collaterali della campagna della NATO in Libia. La responsabilità dei lutti e delle sofferenze di migliaia di vecchi, donne e bambini cade per intero su Sarkozy. Ma anche su Obama e sul presidente Napolitano (nella foto, Tuareg festeggiano la proclamazione di indipendenza) NIke Dunk SB MID

Leggi tutto: Lettera di un maliano al signor Sarkozy, presidente della Francia

Write comment (0 Comments)
 Mali, settembre 2010 - Zone di ribelli e di ogni tipo di traffico, le vaste distese del deserto del Mali sono diventate un punto di passaggio privilegiato per le reti sud-americane del traffico di drogaAir Max 1 Ultra Essential

Leggi tutto: La pista sahelo-sahariana

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020